home Eventi e presentazioni Dall’economia di guerra alla costruzione della Pace

Dall’economia di guerra alla costruzione della Pace

La guerra è:
64 milioni, la spesa militare giornaliera italiana. 
93%, la percentuale di civili vittime della guerra.
Il 34% bambini sotto ai 14 anni.

Al giorno d’oggi 67 conflitti attivi nel mondo. 29 gli stati coinvolti. Né vincitori né vinti, chi muove guerra ha già perso in partenza. Le morti dei civili, lo scandalo delle spese militari, i danni ambientali ed i diritti negati sono solo alcune delle conseguenze di questa folle giostra. Ne parleremo al primo Festival Universitario contro la guerra #laguerraè #fuoriaula con Cecilia Strada (Presidente di Emergency), i Prof. Santosuosso e Prof. Rigano (Università di Pavia), Francesco Vignarca (Rete Italiana per il Disarmo) e tanti altri ospiti. Un racconto a più voci per costruire una cultura di pace.

Nel cuore di Pavia, medici, giornalisti e professori insieme agli studenti dell’Università e ai cittadini per raccontare la guerra ed i suoi terribili risvolti. Dal reato di tortura alla narrazione dei conflitti, dalle spese per gli armamenti alla chirurgia di guerra. Un racconto a più voci per costruire una cultura di pace. 

I edizione del Festival universitario “La guerra è – Ripensare il mondo senza conflitti”. 

Dall’8 all’11 maggio a Pavia.

Top laguerraè Pavia

14,6 miliardi. È Il costo dell’export militare nazionale nel 2016, una cifra impressionante. Agghiacciante, se pensiamo che “Presidenza del Consiglio e Ministero degli Esteri sono pure soddisfatti dell’aumento delle vendite di armamenti italiani”, come commenta il coordinatore di Rete Disarmo Francesco Vignarca questa mattina sulle pagine di Avvenire.
Arabia Saudita, Qatar, Kuwait, Turchia e Pakistan i principali destinatari di sistemi di difesa e materiali di guerra. Un business degli orrori che la classe dirigente italiana tollera (anzi, incoraggia) nella speranza di una crescita economica; un ritorno finanziario che specula sulle vite dei tanti, troppi civili sparsi in 82 Paesi del mondo in stato di conflitto.

Francesco Vignarca sarà ospite a Pavia il prossimo 11 maggio al primo Festival universitario contro la guerra.
#fuoriaula #laguerraè

Programma laguerraè Pavia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *